martedì 29 gennaio 2008

[Toh...]

Devo dire la verità: mi ero persa. Nell'insopportabile sconfinatezza di internet, mi sono imbattuta in un giochino online. E' stata la rovina degli ultimi residui di vita dei miei neuroni (neuroni?? Ma quali neuroni, santo cielo... erano solo insignificanti bagliori di vita primordiale).
Ora torno disintossicata da tale abominevole idiozia.
Ho scoperto che c'è gente che passa la notte inchiodata al pc per seguire il gioco. Ho scoperto che c'è gente che passa tutte le otto ore lavorative davanti al gioco. Ho scoperto che. Tante cose. Tutte abbastanza tristi. Su questi ragazzini che anzichè andare a scorrazzare col motorino si arrovellano il cervello (o qualcosa del genere..) per capire il perchè, il per come... di una realtà che non esiste.
Ehi.. è solo un gioco.
Ho una vita sociale io. Grazie al cielo. E davo per scontato che l'avessero tutti.
Mica vero.
Comunque... parlando d'altro. Sto bene.
E per chi passa ancora di qua, grazie per aver pazientemente aspettato.
[nella foto: frammenti estivi]

6 commenti:

Enrico ha detto...

Che gioco?

La Paranoica ha detto...

Travian -_-'

Tenenbaum ha detto...

è capitato a tutti,
ciao

La Paranoica ha detto...

questo mi conforta molto O_o

Vale ha detto...

L'importante è uscirne. Ci sono buone cliniche, potresti anche incontrarci Britney Spears :-)

La Paranoica ha detto...

Chebbello ^^