mercoledì 3 gennaio 2007

[VarieEdEventuali]

Ultimamente l'effetto plastificato mi piace molto. Il tramonto acciuffato dalla finestra della mia stanza sembra quasi irreale. Invece è solo quell'angolo che riesco ancora a vedere. Questa smania di costruire case è insopportabile. Coprire ogni centimetro di verde con garage e monolocali è disgustoso. Un monolocale sopra l'altro. Sembrano alveari.
Ieri sera ho provato un ristorante nuovo che ha aperto poco lontano da casa mia. Io non capisco questo vizio dei ristoratori di rifilare culaccia anzichè culatello. Manica di ritardati. Un cliente che chiede del culatello sa benissimo cosa vuole mangiare e tentare di imbrogliarlo non può che risultare di cattivo gusto.
Se chiedo una cosa, voglio mangiare proprio quella cosa. Non una variante più o meno simile. Per non parlare della coppa da mensa perfettamente rotonda e tagliata grossa e del tortino gommoso agli spinaci. "Ma questo tortino lo fate voi?" .. il cameriere, tutto orgoglioso, mi risponde di sì. E io tra me e me penso che dovrebbero cambiare lavoro.
Postaccio.
Il 2007, come tutti gli anni, inizia col fioretto della dieta. Mi sento più gonfia della Lewinsky. Durante le feste ho perso un chilo. Ma mi sento gonfia lo stesso. Sono nata con questa falla nel cervello che fa acqua da tutte le parti. Ho l'incubo delle magliette corte e dei vestiti che strizzano. Questo non significa che vada in giro con palandrane da donna cannone, ma quando mi provo qualcosa è sempre un dramma. Ovviamente di dimensioni apocalittiche.
Parlando d'altro, ho da poco finito di leggere L'attentatrice, di Yasmina Khadra (non ho aggiornato nella colonna a destra per il semplice motivo che non ho ancora finito Il rosso e il nero. L'ho solo messo da parte un attimo). E' proprio bello. Fulminante direi. Uno squarcio in un mondo che è talmente lontano dal nostro quotidiano, che risulta quasi difficile il figurarsi dei luoghi e delle espressioni nella nostra mente.

7 commenti:

gg ha detto...

Ultimamente i comuni hanno sempre meno soldi. Così, l'unico modo per raccimolare qualche spicciolo è diventato quello della speculazione edilizia, cosa che fa aumentare le entrate anche grazie all'ICI che da essa frutterà. Un modo per far guadagnare più o meno tutti (costruttori edili, proprietari terrieri e comuni). L'Italia è uno dei paesi al mondo con il più alto numero di proprietari di casa al mondo.

Certo che se sei tu a parlar male dei ristoranti altrui, c'è un piccolo conflitto d'interesse. :)
Comunque è un modo per guadagnare di più (ma tu guarda!): i turisti non si accorgeranno mai della differenza e quelli del posto una volta sedutisi non possono certo andarsene (o forse si). Non resta che non entrarci più.

Non so quanti chili o preso e non voglio saperlo. Ma so che inizierò la dieta. Ne sono certo...

La Paranoica ha detto...

Nel tuo commento manca un'acca.
Rabbrividisco ^^

Io parlavo di chili persi... non presi. Non ricordo di essere mai ingrassata durante le feste.. anzi, tutta quell'abbondanza a volte mi mette soggezione e non mi fa mangiare O_o

Io ho parlato male di un ristorante, ma sono stata molto corretta perchè non ho detto il nome ^^
Potrei dire peste e corna di tanti posti e di quello che succede "dietro le quinte" (leggi: IN CUCINA).. ma ho deciso di tenere questi dettagli per me.
Non voglio disgustarvi.. ah ah

gg ha detto...

Cazzo c'hai ragione! Ma purtroppo sono avvezzo agli errori di grammatica!

Comunque io parlavo dei miei chili presi. ;)

robxyz ha detto...

Circa il tuo accenno a quel che avviene (spero raramente) "dietro le quinte", l'ho sempre sospettato ma non ho mai avuto indizi concreti.
Mi hai incuriosito, però: potresti magari fare qualche indiscrezione, rigorosamente anonima? Cosi', tanto per sapere. :-)
Ciao Sara.

La Paranoica ha detto...

Guarda, essendo nel settore, sarebbe molto scorretto da parte mia.

In ogni caso, non tutti i ristoratori hanno un concetto di "pulizia" ben saldo nella mente. Spesso c'è approssimazione...

I campanelli d'allarme sono anche sotto gli occhi del consumatore. Alla fine, mentre si attende il proprio piatto, basta guardarsi intorno... e ricordarsi che difficilmente ad una sala poco lucida e disordinata corrisponde una cucina che ne è il contrario.
Ma bisogna guardarsi intorno proprio bene eh... è tutto nascosto ;)

minoredik ha detto...

come l'hai fatta questa foto?

La Paranoica ha detto...

Coricata a letto... ho spostato le tende e ho fotografato quello che c'era fuori. Il sole stava tramontando.

Poi l'ho ritoccata con un filtro di photoshop..